Diritto penale

L’Avvocato Antonella Pedone è avvocato penalista del Foro di Tivoli (Roma).

Fornisce assistenza legale all’indagato (o imputato) in tutte le fasi del processo penale, nonché al condannato per le istanze al Tribunale di sorveglianza e per la domanda di riabilitazione.

I nostri principali settori di intervento sono:

  • Reati di impresa, ossia tutti quei reati connessi all’attività imprenditoriale, quali la bancarotta; i reati tributari per evasione di imposte o omesso versamento dei contributi; la violazione delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro
  • Abusi edilizi
  • Reati stradali (omicidio stradale e lesioni stradali; guida in statio di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti)
  • Reati contro la famiglia (maltrattamenti, stalking, omesso versamento del mantenimento)
  • Reati in materia di stupefacenti
  • Reati contro la persona e il patrimonio

 

Riabilitazione

La riabilitazione può essere chiesta dal condannato dopo tre anni dalla espiazione della pena e consente di ottenere l’estinzione delle pene accessorie e degli effetti penali della condanna.

Il termine è di otto anni se vi è stata dichiarazione di recidiva, dieci anni se vi è dichiarazione di delinquenza abituale, professionale o per tendenza.

Se era stata concessa la sospensione condizionale della pena, il termine inizia dallo stesso momento dal quale decorre il termine di sospensione della pena.

Assistenza alle vittime del reato

Lo Studio fornisce anche assistenza legale alle vittime del reato che intendono sporgere denuncia-querela o chiedere il risarcimento dei danni attraverso la costituzione di parte civile.

Per la querela, è fondamentale rispettare i termini di decadenza stabiliti dalla legge (tre mesi o sei mesi a seconda del tipo di reato), decorsi i quali la querela non è più proponibile.

Hai bisogno di assistenza legale?

Tel
+39 0774 526639
Cell
+39 328 2896936
E-mail

Puoi contattarci on-line compilando il seguente modulo

Inviando il modulo, dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy.

Guide

  1. Condotte riparatorie: la nuova causa di estinzione del reato

    Il nuovo art. 162 ter c.p.: il risarcimento del danno comporta l'estinzione del reato per i reati procedibili a querela

  2. Bancarotta fraudolenta: responsabilità dell'amministratore di fatto e di diritto

    L'amministratore di fatto risponde per il reato di bancarotta al pari dell'amministratore di diritto (Cassazione, sentenza del 26 giugno 2013, n. 45671)

  3. Confisca e fermo del veicolo in ipotesi di reato: procedimento di applicazione

    Nelle ipotesi di reato in cui è prevista la confisca o il fermo del veicolo, si applica la disciplina di cui all'art. 224 ter del Codice della strada

Articoli

  1. Reati tributari: pagamento del debito tributario e patteggiamento

    Il patteggiamento per i reati tributari è possibile solo in caso di pagamento del debito tributario

  2. Guida in stato di ebbrezza - lavori di pubblica utilità - Revoca della patente

    In caso di guida in stato di ebbrezza, la revoca della patente deve essere sospesa se sono richiesti i lavori di pubblica utilità

  3. Messa alla prova - iscrizione nel casellario giudiziale - incostituzionalità

    E' incostituzionale l'iscrizione nel casellario giudiziale in caso di esito positivo della messa alla prova (Corte Costituzionale, sentenza n. 231/2018)