Decadenza dalla potestà sui figli

In caso di condotta pregiudizievole per i figli, il giudice può dichiarare la decadenza dalla potestà genitoriale

L'articolo 330 del Codice civile, il giudice può pronunziare la decadenza dalla potestà quando il genitore viola o trascura i doveri ad essa inerenti o abusa dei relativi poteri con grave pregiudizio del figlio.

In tale caso, per gravi motivi, il giudice può ordinare l'allontanamento del figlio dalla residenza familiare ovvero l'allontanamento del genitore o convivente che maltratta o abusa del minore.

Leggi anche

  1. Deve essere nominato un tutore per il minore i cui genitori siano morti o non possano comunque esercitare la potestà genitoriale per altre cause.

  2. L'obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne deve essere valutato in relazione alla condotta del figlio

  3. A seguito del divorzio la casa coniugale può essere assegnata all'ex coniuge soltanto se a lui sono affidati i figli minori o se con lui convivono i figli maggiorenni.