Immagini del minore sui social: obbligo di rimozione e sanzioni

E' passibile di sanzione il genitore che non rimuove le immagini del figlio minore dai social

I genitori hanno l'obbligo di rimuovere le immagini del figlio minore pubblicate sui social network, laddove venga dedotto un disagio dello stesso in conseguenza della diffusione su internet delle foto, informazioni e dati personali a lui relativi.

Affinchè questo obbligo venga attuato, è possibile chiedere al Tribunale l'emissione di un ordine che disponga la rimozione delle immagini e di ogni informazione personale sui social, anche con diffida a terzi di astenersi dalla diffusione delle stesse.

A tal fine, l'articolo 614 bis del Codice civile consente anche l'applicazione di misure di coercizione indiretta, prevendo la possibilità che siano comminate delle sanzioni pecuniarie a carico del genitore inadempimente e/o del tutore del minore in caso di osservanza dell'ordine.

Ad esempio, in un recente caso affrontato dal Tribunale di Roma (ordinanza  del 23 dicembre 2017), il Giudice, nel disporre la rimozione delle immagini personali del minore entro un dato termine, ha anche previsto una sanzione di ben 10.000 Euro in caso di mancata ottemperanza, da versarsi su conto vincolato agli interessi del minore.

 

Leggi anche

  1. Con l'adozione in casi particolari cessa l'obbligo di mantenimento a carico dei genitori naturali.

  2. Deve essere nominato un tutore per il minore i cui genitori siano morti o non possano comunque esercitare la potestà genitoriale per altre cause.

  3. L'obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne deve essere valutato in relazione alla condotta del figlio