Visti di ingresso

Spesso il visto di ingresso viene rifiutato dal Consolato italiano perchè la documentazione non è completa o per un generico "rischio migratorio" non meglio specificato nel provvedimento di diniego.

Molte volte, questi provvedimenti sono illegittimi perchè la motivazione addotta dal Consolato è generica e in contrasto con i documenti presentati dall'interessato.

E' importante agire tempestivamente impugnando il provvedimento dinanzi al TAR del Lazio - Roma.

In questo ambito, lo Studio Legale Antonella Pedone fornisce assistenza sia in fase di presentazione della domanda di visto di ingresso sia per la presentazione del ricorso dinanzi al TAR del Lazio in caso di diniego del visto.

 

Puoi contattarci on-line compilando il seguente modulo

Inviando il modulo, dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy.