Illegittimo il fermo amministrativo sui veicoli strumentali

I veicoli strumentali all'impresa non possono essere sottoposti a fermo amministrativo da parte dell'Agenzia della riscossione

La Commissione tributaria regionale per la Sicilia ha ribadito il principio secondo cui non può essere sottoposto a fermo da parte dell'Agenzia della riscossione, il veicolo del contribuente che sia strumentale alla sua attività lavorativa o all'attività di impresa (CTR Sicilia, sentenza del 21 giugno 2018, n. 2580).

Nel caso in esame, si trattava di fermo disposto su ben tre veicoli intestati ad una società, la quale  ha presentato ricorso e dimostrato in giudizio che tali veicoli i veicoli erano inseriti nel "libro cespiti ammortizzabili".

Secondo i giudici, questa circostanza consente di presumere la strumentalità del mezzo all'esercizio dell'impresa e conseguentemente determina l'illegittimità del fermo.

Potrebbe interessarti anche:

Fermo amministrativo e beni strumentali

 

Leggi anche

  1. La cartella esattoriale è illegittima se non indica la data in cui i ruoli sono stati resi esecutivi

  2. Si applica anche alle sanzioni amministrative il principio della scissione degli effetti per il notificante e il notificato

  3. La contestazione di atti dell'Agente della riscossione, concernente una sanzione amministrativa non tributaria, va proposta dinanzi al Giudice ordinario