Fondo patrimoniale e sequestro preventivo

I beni oggetto di fondo patrimoniale possono essere sottoposti a sequestro preventivo, essendo nella disponibilità di entrambi i coniugi

La Cassazione ha ammesso la possibilità di sottoporre a sequestro preventivo i beni del fondo patrimoniale, sebbene intestati al coniuge non indagato prima della costituzione del fondo stesso (Cassazione, sentenza del 7 gennaio 2014, n. 129).

Tale ultima circostanza, precisa la Corte, non rileva così come non rileva il fatto che i coniugi fossero in regime di separazione dei beni.

L'elemento determinante è invece rappresentato dalla disponibilità del bene al momento del sequestro, disponibilità che certamente sussiste in capo ad entrambi i coniugi per tutto quanto è oggetto del fondo patrimoniale, se non è diversamente previsto nell'atto di costituzione, ai sensi dell'articolo 168, comma 1, del Codice civile.

Ad ogni modo, già in passato la giurisprudenza si era espressa a favore della sequestrabilità del fondo patrimoniale (Cassazione, sentenza del 3 febbraio 2011, n. 18527; Cassazione, sentenza del 19 settembre 2012, n. 40364).

Leggi anche

  1. Le polizze vita possono essere sottoposte a sequestro preventivo nell'ambito di un procedimento penale, nella misura in cui esse sono il frutto di un reato.

  2. In tema di reati tributari, i beni dell'amministratore sono sequestrabili solo se non è possibile il sequestro diretto nei confronti della società

  3. E' nullo l'accertamento ematico se non è preceduto dall'avviso della facoltà di farsi assistere da un difensore