Amministrazione di sostegno

L'amministrazione di sostegno è prevista per chi ha difficoltà nel provvedere ai propri interessi, come, ad esempio, gli anziani e i disabili, o anche gli alcolisti, i tossicodipendenti, i malati terminali, i non vedenti.

L'amministratore di sostegno viene nominato dal Giudice tutelare, preferibilmente tra i familiari dell'assistito (ad esempio possono diventare amministratori di sostegno il coniuge, purché non separato legalmente, la persona stabilmente convivente, il padre, la madre, il figlio, il fratello o la sorella, il parente entro il quarto grado).

Contatta lo Studio per verificare i presupposti dell'amministrazione di sostegno e/o per iniziare la pratica.

Puoi contattarci on-line compilando il seguente modulo

Inviando il modulo, dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy.