Nuove regole per il permesso di soggiorno CE

Il rilascio del permesso di soggiorno CE è subordinato ad un test di lingua italiana.

Con decreto ministeriale del 4 giugno 2010 sono state stabilite nuove regole per ottenere il permesso di soggiorno.

In particolare gli stranieri che chiedono il rilascio del permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo, previsto dall'art. 9 del decreto legislativo n. 286 del 25 luglio 1998, devono superare un test di conoscenza della lingua italiana.

Attraverso questo test, lo straniero deve dimostrare di possedere un livello di conoscenza della lingua italiana che consente di comprendere frasi ed espressioni di uso frequente in ambiti correnti.

Ciò vale anche per i familiari per i quali può essere richiesto il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, ai sensi del comma 1 del medesimo art. 9.

Il test non è richiesto:

  1. ai figli minori degli anni quattordici, anche nati fuori dal matrimonio, propri e del coniuge;
  2. allo straniero affetto da gravi limitazioni alla capacità di apprendimento linguistico derivanti dall'età, da patologie o da handicap, attestate mediante certificazione rilasciata dalla struttura sanitaria pubblica.

Leggi anche

  1. Il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) deve essere rilasciato entro 90 giorni dalla richiesta. In mancanza è possibile fare ricorso al TAR.

  2. È incostituzionale la norma che subordina l’assegno mensile di invalidità alla titolarità della carta di soggiorno (ora permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo).

  3. Possibilità di conversione del permesso di soggiorno per affidamento o per tutela a permesso di soggiorno per lavoro al compimento del 18° anno di età.