Equitalia: al via le notifiche via pec

Equitalia potrà effettuare le comunicazioni anche via PEC alle ditte individuali

Con comunicato del 26 agosto 2014, Equitalia ha reso noto che da oggi in avanti effettuerà la notifica delle cartelle di pagamento attraverso la Posta Elettronica Certificata (PEC) anche nei confronti delle persone fisiche titolari di partita Iva (fino ad oggi questa modalità è stata utilizzata solo nei confronti delle società).

La Posta Elettronica Certificata è un mezzo di comunicazione che permette di inviare email con valore legale. Essa è equiparata per legge ad una raccomandata con avviso di ricevimento, che attesta giorno e ora esatti di spedizione e ricezione.

Gli indirizzi PEC utilizzati sono quelli presenti negli appositi elenchi previsti dalla legge.

 

Leggi anche

  1. Per dimostrare l'avvenuta notifica della cartella, l'Equitalia deve depositare anche l'originale o la copia della cartella con la relata in calce

  2. Se il contribuente contesta in giudizio l'omessa notifica della cartella esattoriale, l'Agente della riscossione ha l'onere di provare l'avvenuta notifica, producendo la relata di notifica e la copia della cartella stessa.

  3. In caso di firma illegibile, si considera valida la notifica della cartella esattoriale