Decadenza dalla potestà sui figli

In caso di condotta pregiudizievole per i figli, il giudice può dichiarare la decadenza dalla potestà genitoriale

L'articolo 330 del Codice civile, il giudice può pronunziare la decadenza dalla potestà quando il genitore viola o trascura i doveri ad essa inerenti o abusa dei relativi poteri con grave pregiudizio del figlio.

In tale caso, per gravi motivi, il giudice può ordinare l'allontanamento del figlio dalla residenza familiare ovvero l'allontanamento del genitore o convivente che maltratta o abusa del minore.

Leggi anche

  1. In tema di separazione e divorzio, il genitore non affidatario non decide sulle spese straordinarie dei figli, anche se è tenuto a pagarle.

  2. In materia di separazione e divorzio, il giudice può disporre indagini tributarie solo se ritiene del tutto insufficienti i documenti depositati dai coniugi.

  3. Non è legittimo il decreto di idoneità all'adozione che faccia riferimento all'etnia dei minori adottandi