Comitato per i Minori stranieri

Le funzioni del Comitato per i Minori stranieri

Il Comitato per i Minori Stranieri è un organo interministeriale nato al fine di vigilare sulle modalità di soggiorno dei minori stranieri temporaneamente ammessi sul territorio dello Stato e di coordinare le attività delle amministrazioni interessate (articolo 33 del Decreto Legislativo n. 286/1998).

Il Comitato è incardinato presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il Comitato per i minori stranieri è competente per la gestione dei programmi solidaristici di accoglienza.

Precisamente:

  • svolge una prima attività istruttoria di analisi dei programmi che presentano le associazioni e gli enti;
  • valuta preliminarmente l'affidabilità del proponente (associazione/ente) - articolo 8, comma 3, del D.P.C.M n. 535/99;
  • acquisisce la documentazione formale (statuti, bilanci e le attività già poste in essere dal proponente) e il materiale riguardante il referente estero;
  • approva il programma;
  • monitora il soggiorno dei minori entrati in Italia presso le famiglie o le strutture (articolo 2, comma 2, lettera a) del D.P.C.M. n. 535/99), anche attraverso contatti telefonici e con incontri con le associazioni e le famiglie;
  • collabora con le amministrazioni competenti (Ambasciate, Questure);
  • controlla il regolare flusso di effettivi ingressi ed uscite dei minori stranieri;
  • è titolare di una banca dati in cui vengono inseriti i minori accolti, i progetti approvati, le associazioni/enti proponenti e le famiglie ospitanti;
  • riguardo i minori non accompagnati, esprime il parere per il rilascio del permesso di soggiorno per integrazione del minore, ai sensi dell'articolo 11 del D.P.R. n. 394/1999.

Leggi anche

  1. I minori stranieri, non accompagnati o accolti, hanno diritto ad un permesso di soggiorno, all’istruzione, all’assistenza sanitaria ed eventualmente all'affidamento

  2. Non è necessaria la carta di soggiorno per l'indennità di frequenza in favore dei minori stranieri invalidi

  3. Immigrazione: estesa da 90 a 120 giorni la durata massima del soggiorno dei minori stranieri in Italia