Affidamento al genitore residente all'estero

Non è consentito il rilascio del passaporto a favore del minore se il genitore intende trasferirsi all'estero.

Il trasferimento all'estero del genitore affidatario dei figli minori, certamente, compromette il diritto di visita dell'altro genitore, che quindi potrà legittimamente negare il consenso al rilascio del passaporto e all'espatrio del figlio minore.

Del resto, il trasferimento all'estero compromette non solo il diritto di visita dell'altro genitore ma anche il diritto del minore a conservare un rapporto continuativo ed equilibrato con entrambi i genitori.

Ne consegue che il rilascio del passaporto in favore del minore non può essere autorizzato, senza il preventivo vaglio del Tribunale ordinario, cui è possibile ricorrere ai sensi del'articolo 710 del Codice di procedura civile o 155, comma 3, del Codice civile (Tribunale di Bari, sentenza del 9 gennaio 2003).

Leggi anche

  1. Procedimento e funzioni consolari per l'adozione di minore italiano da parte di genitori residenti all'estero

  2. Nozione di residenza abituale del minore: affidamento e provvedimento cautelare di presa in carico del minore al di fuori della famiglia

  3. L'affidamento preadottivo è revocabile quando il genitore affidatario pone in essere comportamenti violenti a danno del minore